Home
Photo
Video
Writings
Paintings
Events
Paintings
Links
Contacts
I lavori sperimentano interazioni tra figure, eventi, materie appartenenti a tempi, spazi e contesti differenti, contemporanei e del passato. Essi vengono elaborati in modalità tali da attivare, attraverso la ricontestualizzazione, nuove poetiche, dove sono al contempo annullate e mantenute le distanze temporali e stilistiche tra gli elementi delle composizioni.

Le tavole sono stampate su pannello e su carta, in numero limitato, numerate e autografate dall'autore, anche in dimensioni diverse dall'originale.
Le edizioni su pannello sono limitate a dieci esemplari per opera.
Le edizioni su carta, in cento esemplari per opera, sono disponibili presso la Galleria BAC ART STUDIO di Venezia, San Marco 3451, Calle delle Botteghe, zona Campo Santo Stefano.

Per informazioni: 349.8777551 - rinaldi.enrico@alice.it - info@enricorinaldi.it

Presentazione di Diego A. Collovini, pubblicata sul catalogo della mostra personale, Galleria Nuovo Spazio, Udine, 2015.

Le stampe delle tavole su pannello sono realizzate da Arti Grafiche Ruberti di Mestre.
Le stampe delle tavole su carta sono realizzate da Top Service di Mestre.
Il Cuore di Pasolini

Nella notte tra il 1° e il 2 novembre 1975 Pier Paolo Pasolini fu assassinato in maniera brutale all'idroscalo di Ostia, vicino a Roma.
Un lavoro in quattro tavole, con elaborazione di fotografie della mattina successiva.
La Grande Guerra

Tre studi sulla Guerra mondiale 1914-1918, in cui ci furono 9 milioni di caduti in battaglia e 7 milioni di vittime civili. Soldati morti sui campi di battaglia sono depositati su una texture di immagini sul tema, ricoperti da un tappeto di stelle alpine, in positivo e in negativo, dove assumono quasi forma dei reticolati a difesa delle trincee.
Shoah

Shoah, il genocidio perpetrato dalla Germania nazista e i suoi alleati nei confronti degli ebrei d'Europa, causò la morte di circa 6 milioni di ebrei nella Seconda Guerra Mondiale.
Un lavoro in tre tavole, con elaborazione di fotografie d'archivio.
The Shadow of life

Nel 1945 due bombe atomiche sganciate su Hiroshima e Nagasaki provocano centinaia di migliaia di morti. Le persone vicine all’esplosione vengono carbonizzate all’istante: le sagome dei corpi umani rimangono letteralmente stampate come ombre sui muri.
“The shadow of life” è composto di quattro tavole, elaborazione di alcune di queste fotografie di “ombre umane”, ed è anche un progetto per una "mostra/memoriale"
Migranti

Da anni, da varie regioni di Asia e Africa, avviene un drammatico esodo di uomini, donne, bambini, che tentano, spesso inutilmente, di raggiungere una “terra promessa”, attraversando un mare che qui è stato cristallizzato nelle immobili onde del deserto, infinite e senza tempo.
Yuri Gagarin

Il 12 aprile 1961 il cosmonauta sovietico volò nello spazio, primo uomo nella storia.
Un suo ritratto sullo sfondo di "frammenti" di storia dell'Unione Sovietica.


100 x 100 cm, 2015.
Bosco (a Gustav Klimt)

Trame, tessuti, figure, sfondi, anime klimtiane si fondono, si intersecano, si ricombinano in questi “boschi”, una reinterpretazione di uno dei temi prediletti dal pittore austriaco.
Fauna e flora oniriche si nascondono e riemergono rispecchiandosi dentro questa vegetazione fantastica.
Sfondali

Persone, eventi, materie della contemporaneità sono inseriti in sfondi appartenuti a figure, icone del passato, cinquecento o settecento anni fa. Decorazioni, motivi, fondali che costituivano il luogo in cui vivevano queste figure, diventano lo spazio in cui vengono trasportati uomini, donne, oggetti dell'attualità, rapiti nella luce del centoventicinquesimo di secondo.
Paintings urbane

Fotografie di luoghi delle città vengono immerse in sfondi/texture di materie, segni, naturali o artificiali, appartenenti ai luoghi stessi o a specifici contesti.
Paintings del paesaggio

Fotografie di luoghi delle periferie e delle campagne, essenzializzate, scarnificate, vengono immerse in sfondi/texture di materie naturali o artificiali.
Paintings industriali

Fotografie di luoghi della zona industriale dismessa di Porto Marghera, essenzializzate al bianco/nero, vengono immerse in sfondi/texture di materie naturali o artificiali, frammenti degli stessi luoghi.
Star Wars

Una interpretazione in tre tavole della saga cinematografica creata da George Lucas.
Pietro

Tre ritratti del mio pappagallino ondulato.
Porto Marghera

Su sfondo/texture del logo della Montedison.
120 x 84 cm e dettaglio.
Italia Anni Settanta

Il periodo italiano tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '80 è caratterizzato da una estremizzazione degli aspetti sociali, antropologici, politici. Le contestazioni operaie e studentesche, che avevano come loro "estremismi" la "lotta armata" e la "guerriglia urbana", si fondevano inesorabilmente alla "società dei consumi di massa" che volevano abbattere.
Stragi italiane

Tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '80 l'Italia è stata teatro di attentati e stragi, a tutt'oggi sostanzialmente senza colpevoli.
Tre di questi avvenimenti sono stati interpretati: la Strage di piazza Fontana a Milano del 1969, l'abbattimento del DC9 Itavia e la Strage alla stazione di Bologna del 1980.
"8 e 1/2"

Studio sul film "8 e 1/2" di Federico Fellini, 1963.
Con Marcello Mastroianni e Claudia Cardinale.
Dittico.
"L'amore è più freddo della morte"

Studio sul film "Liebe ist kälter als der Tod" ("L'amore è più freddo della morte”) di Rainer Werner Fassbinder, 1969. Trittico.
Pluriplurimo (a Emilio Vedova)

Il lavoro trae ispirazione dai "Plurimi", opere di Vedova degli anni '60, che "non sono scultura né pittura ridotta all’oggetto: sono pittura strutturalmente nuova, condotta su molti piani, con molte eventualità di visione" (G. C. Argan).
Il lavoro è composto da una parete di fondo formata da un "mosaico" di tessere quadrate, variamente disposte sulla parete. Su piani antistanti, che possono scorrere su guide orizzontali si trovano una grande fotografia di Vedova stesso, e l'opera "Sbarramento" del 1951.
L'Arte del Caffè

Quattro tavole sulla raccolta, la produzione, la degustazione del caffè, per un allestimento nella "Casa del Caffè" a Venezia Mestre, Galleria Barcella
"Morte a Venezia"

Studio sul film "Morte a Venezia" di Luchino Visconti, 1971. Con Dirk Bogarde e Björn Andrésen.
Dittico.
"White Duke, Black Star" (a David Bowie)

200 x 200 cm, 2016.
Paintings interpretazioni

Studi interpretativi su opere pittoriche del passato e contemporanee.
Le opere vengono decomposte/ricomposte con varianti che cercano di evidenziare particolari estetiche delle opere stesse, o estrapolarne nuovi sensi o poetiche.
Muhammad Alì

100 x 100 cm, 2016.
Abbey Road

Su sfondo/texture di copertine dei dischi dei Beatles.

100 x 100 cm, 2015
I Funerali di Berlinguer

L'11 giugno 1984, moriva Enrico Berlinguer, Segretario del Partito Comunista Italiano.
Il 7 giugno, a Padova, durante un comizio per le elezioni europee, venne colpito da un ictus ma proseguì il suo discorso fino alla fine. Dopo il comizio entrò in coma. Il 13 giugno si tenne il suo funerale a Roma, in Piazza San Giovanni, con la partecipazione di oltre un milione di persone.
I funerali di Berlinguer compone, in tre grandi immagini sovrapposte a una texture di sfondo, alcuni dei momenti più significativi del funerale e della vita politica di Berlinguer.
Giuseppe Verdi

Selezionato per l'esposizione a "Verdi OFF", Eventi e manifestazioni a Parma nell'ambito del Festival Verdi, settembre-ottobre 2016.
Aleppo 2016

Le battaglie di Aleppo dal 2012 al 2016 hanno provocato almeno centomila morti e centinaia di migliaia di feriti e sfollati, in quella che era la più popolosa città siriana con quasi due milioni di abitanti, patrimonio dell'umanità dell'Unesco.
"Enrico Rinaldi Paintings"

Video di illustrazione della composizione delle tavole. 14', col. 16/9.
"Enrico Rinaldi Paintings"

Catalogo dei lavori.